L'ingresso al paese

Se accede al borgo di Montemerano seguendo la Via del Bivio, una diramazione della strada principale, segnalata dalla presenza di una vecchia macina di frantoio sormontata da una croce in metallo.

Il paesino di Montemerano sorge sulla vetta di un colle, la stradina per raggiungere il centro storico è in leggera salita e durante questo breve percorso si incontreranno monumenti e costruzioni di grande interesse.

Sulla destra si incontra la Biblioteca di Storia dell’Arte, con il suo bel giardino, divenuto monumento ai Caduti. Proseguendo si raggiunge Piazza Canzanelli, qui si trova il Palazzo Valle Carmignani, di origine ottocentesca, è celebre per il suo giardino e per il balcone dal quale si tenevano i discorsi ufficiali, sul lato opposto si trova una fontana in travertino, la sua costruzione risale al 1913, per celebrare l’arrivo dell’acqua pubblica in paese.

Proseguendo, si incontra la Porta del Ponte, il principale accesso al borgo, dell’originaria struttura oggi rimane l’imponente arco di pietre squadrate, i cardini in ferro che un tempo sorreggevano il portone d’accesso, risalente al 1400, e le asole in pietra, attraverso le quali scorrevano le catene del ponte levatoio.

Alzando lo sguardo, si potranno ammirare il Castello, la Torre del Cassero e il Campanile di San Lorenzo.